Articoli Infezione al rene
<A>

Infezione al rene

Un'infezione renale è un tipo di infezione del tratto urinario che di solito ha origine nella vescica o nel tratto urinario e progredisce in uno o entrambi i reni. Se non trattata tempestivamente, un'infezione renale può portare a danni renali irreversibili, insufficienza renale o può diffondersi nel flusso sanguigno e diventare potenzialmente letale.

Stimato per colpire meno dello 0,2% della popolazione, le infezioni renali sono circa 4-6 volte più comuni nelle donne che negli uomini. Sintomi tra cui febbre, estrema stanchezza e dolore alla schiena o ai fianchi, si manifestano spesso in poche ore. Il trattamento con antibiotici risolverà la maggior parte delle infezioni entro 2 settimane.

Funzione

Schizzo dell'anatomia femminile che mostra la posizione dei reni.

I reni sono il filtro delle tossine del corpo, che pulisce il sangue rimuovendo le impurità da farmaci e cibo, attraverso circa 1 milione di minuscole provette in ciascun rene, chiamate nefroni. Le proteine e le cellule più grandi vengono trattenute, mentre le particelle di rifiuti più fini vengono filtrate in ciò che alla fine diventa urina. Simile nella forma ai fagioli, si trovano appena sotto la parte posteriore della gabbia toracica, su entrambi i lati della colonna vertebrale.

I reni aiutano anche a mantenere un equilibrio stabile di acqua e sali nel sangue e producono ormoni che aiutano nella formazione dei globuli rossi, promuovono la salute delle ossa e regolano la pressione sanguigna, rendendoli vitali per la salute generale del corpo umano.

Prevalenza

Il Servizio sanitario nazionale del Regno Unito stima che circa 830 persone all'anno sviluppino un'infezione renale nel Regno Unito, che ha una popolazione di circa 64 milioni. Negli Stati Uniti, 15-17 femmine e 3-5 maschi per 10.000 popolazione hanno contratto una pielonefrite acuta, secondo uno studio sull'incidenza dell'infezione renale da parte dell'Università di Washington. L'80% di questi casi è stato causato da E. coli.

I bambini di età inferiore ai 5 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare un'infezione renale, così come le donne di età compresa tra 18-30 anni o le donne in gravidanza. Le donne sono particolarmente vulnerabili perché hanno maggiori probabilità di contrarre la cistite. Le donne più giovani sono generalmente più attive sessualmente e hanno maggiori probabilità di usare contraccettivi, entrambi fattori di rischio per la cistite.

La gravidanza comporta ulteriori rischi a causa della pressione aggiuntiva sul tratto urinario dal feto in crescita. Gli ureteri possono spostarsi o essere compressi, limitando il flusso di urina, aumentando la possibilità di infezione. I cambiamenti ormonali rendono anche più difficile per il corpo combattere le infezioni. Il test e il trattamento di una IVU nelle prime fasi della gravidanza possono ridurre le possibilità di complicanze correlate nelle fasi successive.

La prevalenza tra i maschi adulti aumenta con l'età, con il diabete che è un probabile fattore di rischio.

Incidenza annuale dell'infezione renale negli Stati Uniti.
Dati combinati di pazienti ricoverati / ambulatoriali che mostrano l'incidenza annuale di infezione renale negli Stati Uniti. Fonte di dati

Le cause

Illustrazione del percorso seguito da un'infezione da E. coli per raggiungere i reni.

La maggior parte delle infezioni renali sono causate da E. coli che invade il tratto urinario. E. coli normalmente risiede nell'intestino dove aiuta a digerire il cibo. Sfortunatamente, possono entrare nell'uretra, passare alla vescica, quindi viaggiare attraverso uno o entrambi gli ureteri per infettare i reni. Meno comunemente, possono entrare nel flusso sanguigno attraverso la pelle e diffondersi ai reni. Molto raramente, anche un intervento chirurgico alla vescica o ai reni può provocare un'infezione.

Fattori di rischio

  • Essere giovani, femmine e sessualmente attivi può aumentare le possibilità di contrarre la cistite, che è la principale causa di infezione renale.
  • Essere incinta può esercitare una pressione extra sull'utero e sul tratto urinario, talvolta comprimendo o spostando gli ureteri, limitando il flusso di urina.
  • Essere diabetici è stato suggerito come un probabile fattore che contribuisce allo studio dell'Università di Washington.
  • Avere anomalie alla nascita nel rene ha aumentato il rischio per i bambini di età inferiore ai 5 anni.
  • Utilizzo di un catetere per un lungo periodo di tempo.
  • Avere un sistema immunitario indebolito da HIV / AIDS o altre condizioni preesistenti o da farmaci immunosoppressori.
  • Avere calcoli renali può causare blocchi a reni, ureteri e vescica.
  • Avere una prostata ingrossata può far ristagnare l'urina nella vescica.

Sintomi

  • Febbre / alta temperatura o sudorazione
  • Estrema fatica, anche dopo aver camminato per distanze molto brevi
  • Sangue nelle urine
  • Pus nelle urine, urine viscose
  • Urina molto scura
  • Appetito depresso
  • Dolore nella parte bassa della schiena, ai lati o all'inguine
  • Mi sento confuso
  • Sensazione di nausea o vomito
  • Diarrea

Molti dei sintomi della cistite possono essere presenti.

  • Dolore, bruciore o bruciore durante la minzione.
  • Urinare frequentemente, di solito con dolore.
  • Urgente bisogno di urinare, quindi passando solo piccole quantità di urina.
  • Passando urina scura, torbida o con forte odore.
  • Sensazione che la vescica debba ancora svuotarsi dopo aver urinato.

I bambini possono anche bagnare i loro letti.

Quando vedere il tuo dottore

Se non trattata, un'infezione renale può diventare pericolosa per la vita. Le infezioni croniche ai reni possono causare danni permanenti e irreversibili ai reni. Se sei in trattamento per cistite o IVU e i tuoi sintomi non migliorano, fissa un appuntamento per consultare il medico.

Se i sintomi sono gravi, non ci si sente bene o si manifestano più sintomi, consultare un medico il prima possibile. Un'infezione renale può svilupparsi in poche ore.

Diagnosi

Il medico ti chiederà i tuoi sintomi, la tua storia medica e ti esaminerà fisicamente, concentrandoti sulla zona inguinale, controllando la sensibilità al dolore. Agli uomini può essere chiesto di sottoporsi a un esame della prostata contemporaneamente. Se si sospetta un'infezione, verrà richiesto un campione di urina per verificare la presenza di batteri, pus, sangue, leucociti e nitriti, che indicano che è presente un'infezione, ma non è in grado di identificarne la posizione.

Il campione di urina può essere inviato a uno specialista che coltiverà l'urina per identificare il ceppo causale specifico dei batteri. Una volta identificato l'agente patogeno o la combinazione di agenti patogeni, il medico prescriverà antibiotici progettati per colpire i batteri che causano l'infezione.

Trattamento

Gli antibiotici per combattere i tipi più comuni di infezione sono spesso immediatamente prescritti e possono essere modificati una volta che i risultati del test hanno confermato la causa esatta. È importante completare l'intero ciclo di antibiotici prescritti per ridurre al minimo le possibilità di sviluppo di resistenza batterica.

Gli adulti con una causa batterica di infezione renale saranno generalmente trattati come pazienti ambulatoriali con un ciclo prescritto di 1 - 2 settimana di antibiotici e antidolorifici secondo necessità. Dovresti iniziare a sentirti meglio entro pochi giorni e completamente bene dopo circa 2 settimane. Un ciclo più lungo di antibiotici, fino a 6 settimane, può essere prescritto per gli uomini con prostatite con ulteriori indagini condotte.

Il medico potrebbe chiederti di riposare e di bere molta acqua per aiutare a eliminare tossine e batteri dal sistema urinario.

È più probabile che i bambini vengano ricoverati in ospedale, nel qual caso gli antibiotici vengono generalmente somministrati per via endovenosa per i primi giorni, quindi assunti per via orale. Il ricovero in ospedale dura in genere tra 3-7 giorni prima che i sintomi migliorino e i pazienti sono abbastanza bene per continuare il trattamento da casa.

Il ricovero è più probabile se c'è:

  • Grave disidratazione
  • Grave dolore, affaticamento, fragilità o confusione
  • Vomito o diarrea grave
  • Segni di grave infezione, avvelenamento del sangue o bassa pressione sanguigna
  • Diabete
  • Gravidanza e febbre
  • HIV / AIDS o cancro
  • Calcoli renali
  • Una storia di infezione renale
  • Hanno 65 anni o più
  • Hanno 5 anni o meno
  • Oppure non rispondi al trattamento entro 24 ore

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico in caso di calcoli renali di grandi dimensioni che causano un blocco, anomalie anatomiche o ingrossamento della prostata.

Una volta completato il ciclo di antibiotici, il medico richiederà un altro campione di urina per determinare se il trattamento ha avuto successo. Se l'infezione ritorna, potrebbe essere prescritto un antibiotico più forte o un ciclo più lungo.

Prevenzione

Il rischio può essere mitigato praticando un'igiene adeguata.

  • Doccia dopo aver usato il bagno. Fare la doccia è meglio che fare il bagno, poiché i patogeni scorrono via.
  • Se possibile, urinare, quindi fare la doccia prima e soprattutto dopo essere stato intimo.
  • Lava i tuoi genitali ogni volta che fai la doccia, non eccessivamente, ma allo stesso modo in cui ti lavi le mani.
  • Evita la cistite, usando il D-mannosio come preventivo.
  • Il medico può anche prescrivere una bassa dose di antibiotici come preventivo. Parlate con il vostro medico degli antibiotici adatti se state pianificando una gravidanza.
  • Trattare eventuali casi di cistite o IVU il prima possibile.
  • Bevi molta acqua per rimanere idratato e sciacqua il sistema urinario dei batteri.
  • Ridurre al minimo l'uso di, o evitare, douches, flanelle, cuscinetti profumati, diaframmi, spermicida o prodotti contenenti sostanze chimiche eccessive, tutti elementi che possono irritare l'uretra.
  • Non ritardare se senti il bisogno di urinare.