Articoli Cranberry può prevenire l'IVU?
<A>

Cranberry può prevenire l'IVU?

Mirtilli biologici freschi.

Il mirtillo rosso è spesso raccomandato come rimedio domestico per le infezioni del tratto urinario, ma è davvero l'opzione migliore?

E. coli è un batterio tollerante agli acidi, che si moltiplica più velocemente in un pH compreso tra 5 e 7 e rallenta in un pH neutro-alcalino tra 7 e 8. Poiché il mirtillo produce acido ippurico nelle urine, fornisce E. coli e altri batteri che causano IVU causano un ambiente adatto in cui possono moltiplicarsi rapidamente. Chi lo sapeva?

Questo è completamente in contrasto con quasi tutto ciò che leggi o ascolti su Cranberry.

Cosa dicono gli studi sui mirtilli rossi?

In uno studio su Cranberry Capsules, riportato da MedicalNewsToday.com , il Dr. Timothy Boone, PhD, del Texas A & M College of Medicine, ha concluso che Cranberry Capsules ha ridotto del 50% il rischio di IVU dopo un intervento chirurgico ginecologico.

Per comprendere questa apparente contraddizione, dobbiamo capire la differenza tra Cranberry Capsules e Cranberry Juice. Sappiamo che i principi attivi contenuti nei mirtilli rossi impediscono ai batteri di aderire alla parete vescicale. Il dottor Timothy Boone ha continuato spiegando:

Ci vuole una concentrazione estremamente grande di mirtillo rosso per prevenire l'adesione batterica ... Il succo di mirtillo rosso, in particolare i concentrati di succo che trovi nel negozio di alimentari, non tratterà un'infezione dell'IVU o della vescica.

Uno studio ben pubblicizzato e controverso sugli effetti del succo di mirtillo rosso su IVU , finanziato da Ocean Spray, un'associazione di coltivatori di mirtilli rossi e realizzato da due dipendenti di Ocean Spray, è stato sfatato dal National Health Service del Regno Unito , non molto tempo dopo è stato pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition. Inoltre, l 'European Food Safety Authority ha concluso che non vi erano prove sufficienti che Ocean Spray riducesse il rischio di infezione del tratto urinario. .

Lo studio Ocean Spray ha mostrato una modesta riduzione della prevenzione delle IVU, piuttosto che l'efficacia del trattamento di una VU attuale o dei suoi sintomi. Lo studio ha anche escluso le donne ad alto rischio, o storia di IVU, e ha utilizzato una forma non commerciale di succo di mirtillo rosso.

Uno studio del 2016 condotto su 185 donne residenti in case di cura dal Journal of American Medical Association sugli effetti del mirtillo rosso su batteriuria e piuria , ha stabilito che le capsule di mirtillo rosso, rispetto a un placebo, "non hanno avuto un effetto significativo sulla presenza di batteriuria più piuria "nel corso di un anno.

Potrebbero esserci alcuni risultati positivi, per specifici dati demografici della popolazione, se il mirtillo viene ingerito in una forma altamente concentrata, per un lungo periodo di tempo. Se approfondiamo le cause dell'infezione del tratto urinario, scopriamo che esistono diversi tipi di batteri in grado di causare infezioni. I batteri Gram-negativi come E. coli e Klebsiella sono la causa fino al 95% delle infezioni del tratto urinario. In alcuni casi, il ceppo di batteri Proteus Mirabilis può anche causare infezioni del tratto urinario. Il mirtillo rosso può essere utile contro le infezioni di tipo Proteus a causa del loro ridotto tasso di proliferazione nelle urine acide. Proteus Mirabilis produce CO2 che aumenta la tossicità dell'uroepitelio, essenzialmente avendo gli esatti effetti opposti di E. coli, che produce alcali. Se hai un'infezione da Proteus, il mirtillo rosso e la vitamina C possono essere leggermente utili. È più probabile che contragga Proteus se è stato recentemente cateterizzato o è stato sottoposto a un intervento chirurgico alla vescica.

Per i casi ostinati di infezione del tratto urinario, si consiglia di avere uno specialista che identifichi il ceppo causale specifico dei batteri. Una volta identificato l'agente patogeno, o una combinazione di agenti patogeni, il medico sarà meglio attrezzato per trattarlo.

Mirtillo Rosso Con Vitamina C.

La vitamina C, sotto forma di acido ascorbico, che è una forma sintetica artificiale di vitamina C , assunta insieme al mirtillo rosso, può anche aggravare i sintomi dell'infezione del tratto urinario. Il corpo non è in grado di immagazzinare la vitamina C in eccesso in qualsiasi forma e la maggior parte filtra nelle urine. Ciò fornisce a qualsiasi batterio acido tollerante presente nelle urine una fonte primaria di nutrienti. Al suo posto dovrebbe essere usata una forma tamponata di vitamina C, come il calcio ascorbato, che è meno acido dell'acido ascorbico.

Il mirtillo rosso può anche ostacolare l'effetto degli antibiotici. Molti antibiotici agiscono distruggendo le pareti cellulari dei batteri. L'acido ippurico nelle urine (dal mirtillo rosso) inizialmente distrugge i batteri con pareti cellulari sensibili agli acidi, lasciando moltiplicare solo le persone resistenti agli acidi dalla pelle più spessa. Ciò può aumentare la resistenza batterica a qualsiasi antibiotico prescritto.

Evitare cibi acidi (mirtillo rosso, acido ascorbico vitamina C, alcool, carne rossa, caffè, zucchero), riduce gli acidi che sono una delle fonti primarie di nutrizione dei batteri, facendoli morire di fame efficacemente. Sali di citrato come citrato di potassio, citrato di magnesio, citrato di calcio o citrato di sodio aiutano ad alcalinizzare l'urina che rallenta in modo significativo la crescita batterica.

Mirtillo rosso con D-mannosio

Come con il mirtillo, il principio attivo D-mannosio può essere trovato solo in tracce nel cibo che mangiamo. Mangiare frutta e verdura fresca come parte di una dieta sana avrà benefici per la salute a lungo termine, ma non allevia immediatamente i sintomi di un'infezione attuale. Gli studi hanno dimostrato che il D-mannosio da solo può efficacemente prevenire e curare le infezioni ricorrenti del tratto urinario. La miscelazione di mirtillo rosso e D-mannosio non è raccomandata a causa degli effetti contrari attivi dell'acido ippurico prodotto da mirtillo rosso.

Chi dovrebbe evitare di prendere il mirtillo rosso?

Una porzione da 28 grammi di mirtillo rosso contiene circa 7,4 mg di sodio, che può interagire con Warfarin o altri farmaci per fluidificare il sangue. Le persone con ipertensione o che hanno una maggiore tendenza verso i calcoli renali, devono consultare il proprio medico prima di consumare grandi quantità di succo di mirtillo o integratori di mirtillo. Se hai un'avversione per i prodotti acidi, potresti anche voler evitare il mirtillo rosso.

Allora, qual è il miglior succo di mirtillo rosso?

Non ci sono prove scientifiche ampiamente accettate che il succo di mirtillo rosso tratta un'infezione del tratto urinario in corso. Gli studi hanno dimostrato che il mirtillo rosso concentrato sotto forma di capsule può aiutare a prevenire l'infezione del tratto urinario a lungo termine, in giovani donne sane a basso rischio e con una storia di UTI scarsa o nulla. Per la salute e il benessere in generale, il miglior succo di mirtillo sarebbe puro al 20%, senza zucchero e senza altri additivi artificiali.